La scuola è nostra! Miglioriamola insieme

Comitato genitori e insegnanti x la scuola pubblica – Padova e Provincia

Rete 26 febbraio: scarica la lettera e aiutaci a diffonderla!!!

Posted by comitatonogelmini su 14 marzo 2010

 

Nella serata di venerdì 12 marzo 2010 si sono riuniti presso l’auditorium del Liceo Artistico “Modigliani” di Padova oltre 250 genitori, insegnanti, studenti, dirigenti scolastici che lavorano nei Consigli d’Istituto/Circolo della provincia di Padova.

Nella riunione, autoconvocata dopo l’assemblea promossa dalla Consulta dei dirigenti scolastici della provincia il 26 febbraio 2010, si è discusso a lungo della preoccupante situazione finanziaria in cui si trova la maggior parte delle Istituzioni Scolastiche del territorio di Padova e dei principali problemi che essa comporta nel normale funzionamento delle attività didattiche, problemi che possono essere sostanzialmente riassunti in tre filoni:

  • Mancanza di fondi necessari per garantire le supplenze: i dirigenti scolastici ci hanno fatto “informalmente” capire di essere costretti a ricorrere sempre più frequentemente, in caso di assenza dell’insegnante, alla suddivisione dei bambini e dei ragazzi, che vengono distribuiti e “parcheggiati in altre classi”, inficiando così il diritto allo studio previsto dalla Costituzione ed in molti casi andando anche contro le condizioni di sicurezza stabilite per legge;
  • Crediti nei confronti del Ministero dell’Istruzione: quasi tutti gli Istituti della nostra provincia vantano crediti che spesso superano i 50.000 euro, a volte con punte ben più alte: crediti dovuti a somme stanziate e mai versate dal Ministero fin dal 2005 e imputabili soprattutto alla mancata copertura finanziaria delle ore di supplenza effettuate e, negli ultimi due esercizi, anche alle spese per il normale funzionamento;
  • Riduzione del 25% imposta alla spese di pulizia “ex appalti storici”; tale ridimensionamento viene proposto senza tener conto delle ricadute negative e dei disservizi legati all’aumento dei carichi di lavoro del personale collaboratore scolastico, già in sofferenza per le riduzioni di organico programmate: l’unico effetto che produrrà sarà quello di avere edifici scolastici più sporchi e ambienti poco igienici in cui i nostri figli dovranno fare lezione.

L’assemblea dei rappresentanti, perché non diventi sistematica una pratica che giudica non più tollerabile e che provoca nei genitori profonda preoccupazione sia dal punto di vista della perdita didattica che della mancanza di sicurezza, ha quindi deciso di:

  1. costituirsi in rete permanente di consultazione e di condivisione delle proposte per costruire un percorso comune che abbia come fine quello di sbloccare la tragica situazione in cui si trovano le nostre scuole;
  2. rielaborare il testo di una lettera che rappresenti questa drammaticità, chiedendo sia all’USP di Padova che all’USR del Veneto un incontro urgente per affrontare i problemi sollevati e contemporaneamente perché essi si facciano carico di veicolare le nostre richieste al MIUR;
  3. inviare il testo della lettera a tutti i dirigenti scolastici e a tutti presidenti dei Consigli d’Istituto/Circolo della provincia di Padova chiedendone esplicitamente la sottoscrizione;
  4. riconvocarsi la sera del giorno 26 marzo 2010 presso l’auditorium del Liceo Artistico “Modigliani” per firmare comunemente il testo, invitando all’assemblea anche i rappresentanti politici eletti in provincia di Padova nelle Istituzioni dello Stato;
  5. valutare la possibilità di costruire precedentemente due serate analoghe (una per l’alta e una per la bassa padovana) che permettano informazione e condivisione anche con i rappresentanti che, per motivi di distanza geografica, non hanno potuto essere presenti ai due incontri preparatori già effettuati;
  6. costruire con le sinergie del lavoro di studenti, insegnanti, genitori una serie di eventi pubblici che servano a veicolare lo stato di disagio e di sofferenza in cui si trova chi vive la scuola in tutte le sue sfaccettature.
Chiediamo a tutti coloro che hanno a cuore il futuro della Scuola Pubblica di aiutarci a veicolare il testo della lettera, che potete scaricare qui, e di impegnarsi perché sia possibile avere il più alto numero possibile di sottoscrizioni da parte delle Istituzioni Scolastiche che lavorano nel territorio della provincia di Padova.

La scuola è nostra: miglioriamola insieme!!!

 

           Rete 26 febbraio
Annunci

7 Risposte to “Rete 26 febbraio: scarica la lettera e aiutaci a diffonderla!!!”

  1. francesca said

    GRANDE CARLO!!! SEI UNA MACCHINA DA GUERRA!!!

  2. barbara said

    é una iniziativa lodevole, e credo che si possa estendere anche ad altre province…ho divulgato la vostra lettera a Lodi
    barbara

  3. Miriam said

    Concordo: grande CARLO e tutti …io sono della prov. di Vicenza ed ero presente venerdì sera assieme alla pres. comitato dei genitori della mia scuola diffonderemo sicuramente e stiamo cercando di vedere se il ns. pres. consiglio d’istituto può cercare di convocare altri presidenti ad una plenaria come è successo a PD.
    GRAZIE A TUTTI è come ricevere nuova linfa…la PRIMAVERA = rinascita è alle porte
    ciao
    Miriam

  4. Francesco said

    Il consiglio d’istituto del Liceo Scientifico “Eugenio Curiel” di Padova, riunito il 19 marzo 2010 alle ore 18,30, ha sottoscritto ed approvato all’unanimità dei presenti il testo della lettera del Coordinamento dei Consigli d’Istituto/Circolo della provincia di Padova, indirizzata alla Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale Veneto, Dr.ssa Carmela Palumbo e al Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Padova, Dott. Franco Venturella e ne ha deliberato la diffusione in copia cartacea a tutti i genitori in occasione del prossimo avviso del ricevimento generale dei docenti.

    Francesco Vezzaro
    Presidente del Consiglio d’Istituto
    Liceo Scientifico Statale “Eugenio Curiel”
    Padova

  5. comitato.genitori.meucci said

    Ciao a Tutti,
    come Presidente del COMITATO GENITORI MEUCCI DI CITTADELLA penso di poter esprimere solidarietà al contenuto della Vostra lettera, che ci pare abbastanza simile, nei contenuti, ad analogo documento che anche il nostro Comitato ha voluto inviare nelle settimane scorse ai vari indirizzi di Enti scolastici, Mass-media e politici.
    Vorremmo, se possibile, tenerci in contatto ed unire le forze per collaborare al fine di ottenere maggiori risorse e migliori investimenti nel mondo scolastico.
    Grazie Ciao.
    Giampaolo Pierobon-Presidente Comitato Genitori MEUCCI Cittadella

  6. Valter said

    Come si pu pretendere, usando questo linguaggio vecchio e intriso della solita fraseologia sindacal Komunista,pensare che una tale “lettera” abbia qualche possibilit di diffondersi o di fare opinione?;almeno un barlume di luce,una speranza all’orizzonte dalla parola SPRECHI!Invece nulla…continuiamo a farci del male !!!

  7. Evidentemente non tutti la pensano come Lei, visto che una cinquantina di Consigli d’Istituto della provincia di Padova l’hanno sottoscritta eche nel mese di luglio è stata fatta propria dall’assemblea nazionale dell’ANCI….
    Saluti Carlo Salmaso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...