La scuola è nostra! Miglioriamola insieme

Comitato genitori e insegnanti x la scuola pubblica – Padova e Provincia

Il caso delle classi a tempo pieno in Veneto

Posted by comitatonogelmini su 3 maggio 2010

dal sito della FLC CGIL Scuola del Veneto

3 maggio 2010

 

 

 

L’Ufficio Scolastico Regionale del Veneto, in occasione dell’informativa fornita alle organizzazioni sindacali, ha comunicato che per effetto dei tagli previsti a livello nazionale si sarebbe proceduto a ridurre di 652 posti l’organico della scuola primaria in Veneto (ricordiamo che il taglio complessivo dei posti in Veneto è pari a 1633 cattedre).

La riduzione avrebbe interessato tutte le province del territorio secondo il presente schema:

 

Scuola

Primaria

Belluno Padova Rovigo Treviso Venezia Verona Vicenza Veneto

– 652

– 53 -113 -27 -135 -69 -123 -132

 Nel procedere alla determinazione dei nuovi organici è stato necessario “fotografare”  la situazione del personale docente ( organico di diritto ) provincia per provincia,  capire la consistenza numerica degli alunni iscritti e il numero delle classi presenti sul territorio e determinare il rapporto fra alunni e classi.

L’USR del Veneto ha utilizzato i dati inseriti nel  sistema informatico alla data del 19 aprile 2010 chiarendo, immediatamente, che gli stessi dati erano forniti direttamente dalle scuole e che, per ovvi motivi, era necessario procedere con cautela perché erano in corso alcune verifiche.

Per comodità di sintesi è stata preparata una tabella comparativa fra i dati “certi” dell’anno scolastico 2009\10 e quelli “ ragionevolmente prevedibili” per il 2010\11.

Partiamo dal numero degli alunni e dalle classi.

Alunni e classi in VENETO
  2009\10 2010\11

Richiesta delle famiglie al 19 aprile 2010

Variazione
Alunni Classi Alunni Classi Alunni Classi
Belluno 8775 536 8722 523 – 53 -13
Padova 39683 2102 39731 2084 48 -18
Rovigo 8830 532 8874 534 44 2
Treviso 41287 2206 41484 2237 197 31
Venezia 35300 1768 35463 1776 163 8
Verona 41110 2141 41196 2136 86 -5
Vicenza 42421 2240 42571 2251 150 11
Veneto 217.406 11.525 218.041 11.541 635 16

Il dato che emerge dalla  “ fotografia “ conferma una tendenza tipicamente veneta che si è ormai consolidata: nella nostra regione – almeno in 6 province su sette – continua ad aumentare il numero degli alunni iscritti ( + 635 ) iscritti alla scuola primaria, e  – visto il risultato finale sugli organici del personale –  continua a diminuire il personale docente ( – 652 ), in sette province su sette!

La realtà è, quindi, molto diversa da quella che vogliono farci credere a livello governativo e cioè che si stia operando un intervento necessario a “razionalizzare” l’uso del personale della scuola pubblica. Siccome vogliamo evitare di descrivere i fatti senza ricorrere a giri di parole, è opportuno chiarire da subito che i numeri dimostrano che in realtà  l’operazione fatta dal Ministero ha colpito, non solo l’occupazione ( fermo restando che anche in questo caso avremmo manifestato tutto il nostro dissenso), ma l’intero sistema dell’istruzione pubblica attraverso una riduzione dell’offerta formativa nazionale. La cartina di tornasole della nostra affermazione è rappresentata dalla richiesta delle famiglie di avere più tempo pieno nella scuola primaria. Vediamo i dati e confrontiamoli.

Alunni e classi a tempo pieno in VENETO
  2009\10 2010\11

Richiesta delle famiglie al 19 aprile 2010

Variazione
Alunni Classi Alunni Classi Alunni Classi
Belluno 852 46 1018 53 166 7
Padova 8157 406 11965 603 3808 197
Rovigo 535 27 600 32 65 5
Treviso 5257 263 5924 301 667 38
Venezia 11691 555 12659 605 968 50
Verona 7217 356 8170 402 953 46
Vicenza 6105 298 6809 337 704 39
Veneto 39.814 1.951 47.145 2.333 7.331 382

Leggendo i dati, è facilissimo capire che la richiesta delle famiglie venete di avere più tempo pieno nelle nostre scuole è diffusa in ogni provincia, con una forte espansione a Padova.

Le classi, dice però il Ministero, si autorizzano solo se si riesce a garantire il funzionamento con il relativo personale! Siccome il personale della scuola primaria è stato tagliato, è ovvio concludere che non si potrà garantire l’attivazione di tutte le nuove classi a tempo pieno richieste dalle famiglie!

Che cosa significa, questo, in termini generali per il Governo e il Ministero?

Semplicemente che dovendo scegliere fra le operazioni contabili (fare “cassa” togliendo risorse umane ed economiche alla scuola pubblica) e rispondere alle legittime esigenze delle famiglie, è prevalsa la logica del taglio degli organici e la conseguente riduzione del tempo pieno nella scuola primaria (sicuramente rispetto alle richieste registrate).

Che cosa significa, questo, in termini generali per i lavoratori e le famiglie?

Brutalmente che con i nuovi tagli si ridurrà la possibilità di garantire la continuità didattica (… è prevedibile che mediamente 2 docenti per istituto rischino concretamente di essere trasferiti in altre sedi), che il tempo scuola sarà ridotto, che sarà penalizzata l’offerta formativa, che si colpiranno le giuste aspettative dei precari che dopo molti anni d’insegnamento rischiano di non riuscire ad avere un contratto di lavoro a tempo (in)determinato. Purtroppo il Ministro predica in una direzione (attenzione alle richieste delle famiglie, garanzia della continuità didattica nell’interesse degli alunni, potenziamento delle offerte formative, maggiori risorse economiche all’istruzione pubblica) e razzola in direzione opposta ( taglio degli organici, riduzione delle risorse alle scuole, riduzione del tempo scuola, scarsa attenzione alla stabilizzazione dei precari ).

Una Risposta to “Il caso delle classi a tempo pieno in Veneto”

  1. silvia said

    Buona sera a tutti voi,anche noi abbiamo lo stesso problema di tagli a scuola.volevo sapere se nei vostri contatti nessuno mai vi ha scritto dicendo che in altro plesso si sia formata una classe da pochi alunni…. nel caso nostro 9……

    attendo una Vs gentile risposta…
    grazie mille
    silvia (una mamma disperata)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...