La scuola è nostra! Miglioriamola insieme

Comitato genitori e insegnanti x la scuola pubblica – Padova e Provincia

Silenzio! La Gelmini ti ascolta!

Posted by comitatonogelmini su 22 maggio 2010

di Speculum Maius
22 maggio 2010

 

Immagine: www.idocentiscapigliati.com

 

 

Mentre la maggior parte dell’elettorato tace narcotizzata dalle televisioni (quando non occupata a mettere insieme il pranzo con la cena, come dicevano gli antichi), un surreale clima politico e sociale attanaglia il Paese, neanche fossimo sprofondati in qualche sperduto angolo del continente africano o sudamericano. Eppure siamo in Europa. Addirittura anche gli americani (bontà loro!) si preoccupano per noi… E non bastasse la bagarre che il ddl sulle intercettazioni sta sollevando, in questo colpo di reni del decisionismo governativo in termini di ciò che si PUO’ dire e ciò che non si DEVE dire, piccoli ducetti spuntano come funghi in ogni dove, ansiosi di un plauso della nostra lady-di-ferro-dell’istruzione (che puntualmente arriva).

In effetti è un problema di privacy, anche qui, a ben vedere. Se una ha un progetto ben preciso in testa (e anche se non ce l’ha, qualcosa si improvvisa sempre) perché tutti ne devono venire a conoscenza? Se una vuole spacciare 33 alunni per classe (con più disabili, magari), il dimezzamento dei laboratori e il taglio di ore in tutte le classi nei professionali, le classi a tempo pieno costruite con gli scampoli orari di 10 insegnanti, il taglio degli insegnanti specialisti di lingua inglese, la distribuzione degli alunni nelle classi in caso di assenza del docente per qualità della scuola, perché devi contraddirla?

Perché rovinare il delizioso effetto sorpresa che deriva dal ritrovarsi in una scuola che non riconosci più? Che ci sta a fare la televisione se non per edulcorare la realtà?

E’ come per la crisi: fino a qualche settimana fa era solo nella nostra testa e non bisognava parlarne, perché facendolo ti deprimevi e non spendevi più in maniera adeguata a sostenere l’economia. Ora, di colpo, eccoti la manovra lacrime e sangue.

Così per la scuola: lo scenario tutto LIM, grembiulini, maestrine, e-book e annessi e connessi deve reggere il più possibile, nel silenzio e nell’omertà di tutti. Quando poi si aprirà il sipario…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...