La scuola è nostra! Miglioriamola insieme

Comitato genitori e insegnanti x la scuola pubblica – Padova e Provincia

Il Tar Lazio non riesce a trovare i decreti interministeriali sugli organici docenti

Posted by comitatonogelmini su 24 luglio 2010

di Manuela Ghizzoni
24 luglio 2010

 

 

 

E’ molto singolare il modo con cui il Tar del Lazio si è dovuto misurare con la sparizione dalla scena ufficiale del nostro ordinamento dei decreti interministeriali sugli organici docenti che avrebbero dovuto essere alla base delle riduzioni di organico previste dai Regolamenti emanati in attuazione dell’art.64 della legge 133/2008.
Il ricorso prodotto dal comune di Fiesole e da numerosi altri soggetti pubblici e privati ha contestato tra l’alto la circolare n.38 del 2 aprile 2009 che recava lo schema di decreto interministeriale sugli organici docenti per l’anno scolastico 2009-10.
Il Tar, che il 13 maggio 2009, ha rinviato al 13 luglio dello stesso anno la propria decisione su tale ricorso, aveva invitato in quella occasione perentoriamente il MIUR ad esibire tale documento.
Così il 3 marzo 2010 quel Tribunale si riunisce di nuovo ma il Decreto non arriva e il TAR si aggiorna al 13 maggio 2010. In tale occasione si verifica un nuovo aggiornamento al mese di ottobre 2010
.
Con il secondo Decreto interministeriale, quello riguardante gli organici per il prossimo anno scolastico 2010-2011, questa volta non allegato in schema ma prudentemente decritto, ivi comprese le relative tabelle, nella circolare n.37/2010, la storia si ripete. Con il ricorso, discusso lo scorso 19 luglio 2010 la circolare che lo presenta viene dichiarata illegittima ma il Decreto in questione viene individuato, forse male interpretando una nota del MIUR, come quello recante il n. 55 del 6 luglio 2010. In realtà tale decreto non esiste perché quello citato in realtà è il D.I. N.55 DEL 2009 RIGUARDANTE GLI ORGANICI ATA.
Possibile che questo benedetto Tribunale non riesca ad entrare in possesso degli atti ufficiali da cui dipende la soppressione di 87 mila posti di docenti italiani. Perché il suo illustre Presidente non si rivolge ai carabinieri o almeno a “Chi l’ha visto“? In realtà tale recupero risulterebbe molto più semplice se qualche Sottosegretario, magari accompagnato dal competente Direttore Generale, venisse una di queste mattine a consegnate tali testi alla VII Commissione della Camera, dove ormai da troppo tempo li richiediamo con atti ispettivi che non ricevono risposta alcuna.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...