La scuola è nostra! Miglioriamola insieme

Comitato genitori e insegnanti x la scuola pubblica – Padova e Provincia

Mef. Gli scatti di anzianità del 2011 sono bloccati

Posted by comitatonogelmini su 5 gennaio 2011

da TuttoScuola
5 gennaio 2011
 
 

Con messaggio n. 181 del 28 dicembre scorso il Ministero dell’economia e finanze ha diramato ulteriori chiarimenti relativi agli interventi di contenimento della spesa in materia di pubblico impiego, in applicazione della manovra finanziaria di inizio estate (legge 122/2010).

Per quanto riguarda il personale della scuola, dopo avere ricordato che “L’articolo 9, comma 23, stabilisce che per il personale docente, Amministrativo, Tecnico ed Ausiliario (A.T.A.) della Scuola, gli anni 2010, 2011 e 2012 non sono utili ai fini della maturazione delle posizioni stipendiali e dei relativi incrementi economici previsti dalle disposizioni contrattuali vigenti”, il Mef ha precisato che “per gli anni 2011 e 2012 si è proceduto alla proroga per 2 anni delle classi e degli scatti che maturino con decorrenza successiva al 1° gennaio 2011”.

La circolare ministeriale ha anche precisato che eventuali ricostruzioni applicate da codesti Uffici dovranno tener conto della progressione per detti periodi ai fini dell’attribuzione delle classi successive.

Se, dunque, dal 1° gennaio 2011 non possono maturare scatti di anzianità, perché la progressione economica di carriera è stata bloccata, come è noto, dalla legge, che valore ha la decisione del ministro Gelmini di utilizzare la maggior parte dei risparmi (30%) già destinati a premiare la professionalità per pagare gli scatti che sarebbero maturati nel 2011?

La progressione di carriera vale comunque, nonostante la legge e nonostante la circolare del Mef, in quanto si utilizzano risorse finanziarie interne?

Una Risposta to “Mef. Gli scatti di anzianità del 2011 sono bloccati”

  1. paola said

    disgustoso e falso l’intervento in Tv della signorina G.di qulche tempo fa, a proposito dei nostri scatti di anzianità: si parla di efficienza ed efficacia del nostro lavoro di docenti,che siamo i più vecchi d’Europa, di svecchiamento della classe docente e giù balle grossolane per chi ci crede ancora! Io personalmente sono stanca davvero delle tante pretese e delle poche intese reali che piovono sulle mie spalle come pioggia dantesca! Il mio stipendio dopo almeno 24 anni è 1630 euro come insegnante di liceo, lavoro per il quale ho preparato concorsi durissimi e li ho superati solo con le mie forze; io che ancora credo nella onestà e che ancora ostinatamente passo ore ad aggiornarmi ma che non ho i soldi per i libri che vorrei comprare, e passo ore a correggere compiti e mi perdo fette di vita in consigli e collegi docenti insulsi, nei quali sento solo dire che bisogna operare al meglio come sempre; sono stufa di sentire che altri sono stati più fortunati di me solo perchè la loro ricostruzione della carriera ha permesso loro di maturare lo scatto qualche mese prima.Così mi sento un’insegnante di serie B pur lavorando più di uno A. Sono stufa delle ragioni di quest’Europa fallimentare che forse è il vero bacino della speculazione che priva quelli come me di ciò che gli spetta di diritto! Basta anche con i sindacati firmano accordi di stozinaggio e truffaldini e raccontano storie! Basta! Basta davvero!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...