La scuola è nostra! Miglioriamola insieme

Comitato genitori e insegnanti x la scuola pubblica – Padova e Provincia

E per il 2012 i 19 mila tagli si fanno per davvero

Posted by comitatonogelmini su 22 febbraio 2011

di Sandra Cardi
da ItaliaOggi
22 febbraio 2011
Il ministero ha stimato quasi 10 mila esuberi. Ma con i pensionamenti, possibili 30 mila assunzioni

A differenza di quanto avvenuto lo scorso anno, quando su 25 mila tagli, 22 mila erano stati in diritto e tre mila in fatto, il prossimo anno non si scherza. I 19 mila posti (19.700, per l’esattezza) che devono saltare nell’organico dei prof devono essere reali, e dunque tutti in diritto, senza nessuna flessibilità.

Anche perché c’è da recuperare un residuo di tagli non fatti: tra i posti per il sostegno dati in più, in ottemperanza alla sentenza della Corte costituzionale, e quelli che tagliare proprio non si poteva perché incidevano sulla funzionalità del servizio, ci sono stati circa 7 mila tagli in meno. Che ora vanno rigorosamente recuperati. Lo hanno detto chiaro e tondo i vertici del ministero dell’istruzione, che stanno predisponendo gli organici per il 2011/2012 in attuazione della manovra del decreto legge 112/2008.

Dalle prime verifiche fatte con le organizzazioni sindacali sull’andamento del personale risulta che sono oltre 27.300 le domande di pensionamento presentate per il prossimo anno, circa 5 mila in più rispetto allo scorso; sono invece 7 mila quelle presentate dal personale ausiliario, tecnico e amministrativo, anche questo andamento in aumento rispetto al 2010-2011. Il maggior numero di cessazioni, stando alle domande presentate, si registra in Campania (con 3.800 docenti e 1.000 Ata), seguita dalla la Lombardia, con 4 mila, e la Sicilia a poco meno di 3.800. Pensionamenti che il ministero conta di controbilanciare con 30 mila assunzioni: la richiesta sarà formalizzata al ministro dell’economia, Giulio Tremonti. Molto più bassa, strettamente legata al turn over, la richiesta per gli Ata, nonostante sia questo il profilo per il quale è più alta l’incidenza della vacanza di posti. Resta per i docenti il nodo degli esuberi, un numero che è stimato in crescita: circa 10 mila tra scuola primaria, 1900, secondaria di primo grado, 1200, e di secondo grado, quasi 6.900.

Esuberi che il ministero non riesce a riassorbire con i pensionamenti, visto che hanno un andamento territoriale e per classi di concorso che non è omogeneo rispetto all’andamento pensionistico. Per il prossimo anno, tra l’altro, per le operazioni di mobilità si continuerà a far riferimento alle attuali classi di concorso, anche se alle superiori scatteranno i nuovi ordinamenti, e le conseguenti riduzioni orarie, per le classi prime e seconde. Le tabelle di confluenza avranno un valore meramente semplificativo. Tanto si accinge a dire una prossima circolare del ministero che istituisce la figura dei docenti atipici: coloro che trovano confluenza in più classi di concorso nelle nuove tabelle.

Intanto è fissato per oggi un nuovo vertice tra sindacati e ministero per il contratto della mobilità. Potrebbe essere decisivo per la firma finale. Il 21 marzo è la data papabile per la scadenza della presentazione delle domande per i trasferimenti. Un’intesa che ha accumulato un notevole ritardo a causa della lentezza dei controlli di rito. Ultimati da poco, con il via libera del Tesoro dopo quello già incassato nelle scorse settimane del dicastero della funzione pubblica. E così è sfumato il tentativo di anticipare la scadenza di un paio di settimane per levitare la solita corsa nell’assegnazione del personale alle scuole.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...