La scuola è nostra! Miglioriamola insieme

Comitato genitori e insegnanti x la scuola pubblica – Padova e Provincia

Le insegnanti dell’Arcobaleno: attendiamo risposte, noi in vacanza non andiamo…

Posted by comitatonogelmini su 18 giugno 2011

 

Riceviamo e volentieri pubblichiamo, esprimendo tutta la nostra solidarietà!
18 giugno 2011

 

“Perché un genitore, si deve “battere” per difendere una scuola pubblica? “ Così terminava una lettera di un genitore della scuola a tempo pieno Arcobaleno di Padova pubblicata sui giornali. Noi insegnanti dell’Arcobaleno rispondiamo facendo nostra questa domanda e vogliamo rilanciarla ad alta voce.

Siamo tra quelle maestre che in questi ultimi anni hanno cercato di contrastare la politica tutta e solo economica del Governo sulla scuola perché abbiamo toccato con mano che i tagli determinano, senza se e senza ma, una scuola senza spazi e tempi per l’esercizio dei diritti di cittadinanza, di parola, di espressione, di comunicazione, di alfabetizzazione culturale, di inclusione … per la vita.

E se le braccia ci son cadute, ben presto le abbiamo rialzate, non in segno di resa, ma tese, offerte, strette. E nell’incontro con quelle dei genitori abbiamo, giorno dopo giorno, costruito la scuola pubblica che conosciamo: la nostra, la scuola primaria a tempo pieno Arcobaleno di Brusegana. E’ nella realizzazione quotidiana del patto tra famiglia e scuola, tenuto vivo con energia e passione, che siamo riusciti a non abdicare all’obiettivo principale: educare ed insegnare per formare cittadini.

La nostra è una scuola che, ha saputo in questi ultimi anni riprendersi in mano il diritto all’Istruzione e alla Cittadinanza. Abbiamo, con le unghie e con i denti cercato di tenere vive alcune buone pratiche realizzate: la centralità della relazione educativa, l’individualizzazione dei percorsi educativi, il rispetto degli stili di apprendimento, l’attenzione all’interezza della persona e al ruolo delle emozioni nella conoscenza. Ma sarà impossibile conservare tutto ciò in una scuola di 40 ore tutte frontali in cui un insegnante spiega e 25 bambini ascoltano il succedersi continuo di discipline: italiano, matematica, storia, geografia, scienze, tecnologia, musica, arte, motoria, inglese, religione (attività alternativa alla religione), 11 pezzi della conoscenza che, inevitabilmente, saranno disarticolati tra loro e trattati singolarmente in maniera superficiale e nozionistica. Abbiamo cercato di reagire riempiendola di iniziative con la forte collaborazione ed energia dei genitori, ma non possiamo sottacere che il rischio è alle porte; i tagli , per la nostra scuola che ha 10 classi, vogliono dire passare da 20 insegnanti di classe a 18 (oltre alla diminuzione di altro personale scolastico altrettanto fondamentale, insegnanti di sostegno, operatori scolastici, personale Ata ).

Essere 18 invece che 20 vorrà dire:

che le unghie e i denti non ci basteranno più. Che le energie e le risorse non saranno sufficienti. Che le opportunità offerte saranno sempre meno e sempre più impari. Che l’Arcobaleno avrà meno colori.

Concludiamo anche noi con una domanda, perché le domande esigono risposte e azioni:

Perché il Governo non protegge la sua buona scuola?

Che qualcuno ce lo spieghi.

Attendiamo risposte, noi in vacanza non andiamo.

Insegnanti:

Michela Baro, Claudia Bergamini, Giovanna Bernardo, Lucia Cedrone, Francesca Contarello, Alessia D’Agostino, ElenaLucia D’Amico, Marisa De Ros, Sabine Fiorini, Veronica Frigo, Maria Giannotti, Fabio Gomiero, Margherita Lucchin, Marta Marchi, Daniela Martiniello, Fiorenza Monterosso, Gerardo Nacchia, Diana Norbiato, Ernestina Paganin, Tania Pagano, Liboria Pantaleo, Sabrina Pierro, Claudia Sbettega, Susanna Tognon, Francesca Zattarin, Orsola Zecchinato,

Operatori Scolastici:

Marialuisa Righini, Patrizia Tasinato, Sonia Vettore

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...