La scuola è nostra! Miglioriamola insieme

Comitato genitori e insegnanti x la scuola pubblica – Padova e Provincia

…allocami il calzino!

Posted by comitatonogelmini su 17 novembre 2011

 

di Comitato Genitori ed Insegnanti per la Scuola Pubblica di Padova
17 novembre 2011

Oggi alle ore 14.00 il neo presidente del Consiglio Mario Monti ha presentato il suo governo al Senato. Lo ha fatto con un discorso di 44 minuti. Il voto di fiducia è atteso in serata. Domani avverrà il passaggio alla Camera.

Con l’aiuto di TuttoScuola riportiamo le poche frasi che sintetizzano il programma del nuovo esecutivo in tema di istruzione e università: “Un ritorno credibile a più alti tassi di crescita deve basarsi su misure volte a innalzare il capitale umano e fisico e la produttività dei fattori. La valorizzazione del capitale umano deve essere un aspetto centrale: sarà necessario mirare all’accrescimento dei livelli d’istruzione della forza lavoro, che sono ancora oggi nettamente inferiori alla media europea, anche tra i più giovani”.

Per raggiungere questi obiettivi, ha spiegato Monti, occorrerannointerventi mirati sulle scuole e sulle aree in ritardo, identificando i fabbisogni, anche mediante i test elaborati dall’Invalsi, e la revisione del sistema di selezione, allocazione e valorizzazione degli insegnanti. Nell’università, varati i decreti attuativi della legge di riforma approvata lo scorso anno, è ora necessario dare rapida e rigorosa attuazione ai meccanismi d’incentivazione basati sulla valutazione, previsti dalla riforma”.

  • interventi mirati sulle scuole anche mediante i test elaborati dall’Invalsi?
  • revisione del sistema di selezione, allocazione e valorizzazione degli insegnanti?
  • è  necessario dare rapida e rigorosa attuazione ai meccanismi d’incentivazione basati sulla valutazione?

Tutto cambia per non cambiare niente.

Non ci bastava essere stati razionalizzati, ora dobbiamo essere valorizzati ed infine allocati.

Se il buon giorno inizia dal mattino….

Annunci

Una Risposta to “…allocami il calzino!”

  1. giovanni gualtiero said

    avremo anche ricevuto in dono un governo tecnico ma siamo ancora privi di un parlamento che rappresenti veramente noi italiani.
    il governo deve essere tecnico, deve amministrare, ma gli ci vuole un parlamento, che sulla base degli interessi della maggioranza senza violare i diritti della minoranza, decida che debba fare il governo. che vi aspettate da un governo d’emergenza?
    bisogna partire da subito per avere un Parlamento di rappresentanti veri non personaggi inseriti nelle liste elettorali per curare gli interessi delle lobby, qualunque queste siano, anche la chiesa cattolica apostolica romana.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...