La scuola è nostra! Miglioriamola insieme

Comitato genitori e insegnanti x la scuola pubblica – Padova e Provincia

Posts Tagged ‘rete 26 febbraio’

ANCI: RAZIONALIZZAZIONE DELL’UTILIZZO DELLE RISORSE UMANE E STRUMENTALI

Posted by comitatonogelmini su 30 luglio 2010

30 luglio 2010

Il Consiglio Nazionale dell’ANCI scrive a governo e parlamento: servono più risorse per le scuole e per il tempo pieno, i comuni non possono supplire ai tagli del governo, le famiglie subiranno un altro grave colpo.
Recepite nel documento le indicazioni della Rete 26 febbraio di Padova.
Un grazie di cuore a chi ci ha creduto (più di 50 consigli d’istituto del comune e della provincia), a chi ci ha aiutato a veicolare le richieste politicamente.
Come sempre: MAI MOLLARE!!!

L’ANCI, su mandato della Commissione Istruzione e Formazione, vuole richiamare l’attenzione degli altri soggetti istituzionali sulle difficoltà che si stanno ripercuotendo sui Comuni a seguito dell’applicazione delle disposizioni normative contenute nell’art.64 della L. n. 133/2008 e nel  Piano Programmatico di interventi volti alla razionalizzazione dell’utilizzo delle risorse umane e strumentali del sistema scolastico. 

Già nelle valutazioni espresse a suo tempo l’ANCI aveva evidenziato la situazione di criticità che si sarebbe creata facendo osservare come: In tutto il Paese cresce la richiesta di tempo pieno e  non si comprende come con le norme proposte questo verrà garantito. E’ evidente che non potrà essere richiesto ai Comuni di supplire, senza risorse aggiuntive, a carenze e ad attività pomeridiane ed integrative e che in ogni modo non potranno richiamare passate forme di doposcuola.”

A fronte di tali preoccupazioni, il Ministero dell’Istruzione ha dichiarato, anche nella circolare n. 37 del 13 aprile 2010 che: “Per quanto riguarda il tempo pieno nella scuola primaria, nulla è innovato e che, pertanto, restano confermati l’orario di 40 ore settimanali per classe, comprensive del tempo dedicato alla mensa, l’assegnazione di due docenti per classe e l’obbligo dei rientri settimanali. È stato inoltre evidenziato che le quattro ore residuate rispetto alle 40 settimanali per classe, comunque disponibili nell’organico di istituto, potranno essere utilizzate prioritariamente per l’ampliamento del tempo pieno sulla base delle richieste delle famiglie…”.

Se come ha dichiarato il MIUR, complessivamente sull’intero territorio nazionale il numero delle sezioni a tempo pieno negli ultimi due anni è aumentato, tuttavia rimangono numerose richieste insoddisfatte e situazioni dove invece il numero di classi a tempo pieno, rispetto a quelle funzionanti nell’anno precedente, è stato ridotto.

Le madri lavoratrici e le famiglie che avevano organizzato la loro vita sulla base di un orario scolastico previsto dalla legge e assicurato al momento delle iscrizioni anche dallo stesso Ministero, si trovano senza supporto e l’unica istituzione cui possono rivolgersi è il Comune di appartenenza.

Gli Enti Locali però non possono sostituirsi o sopperire inviando nelle scuole statali personale per la docenza, riservata dalla Costituzione all’amministrazione dello Stato, neanche sotto forma di insegnanti di sostegno, nei casi di presenza di bambini diversamente abili, cui siano stati tolti i docenti statali. Procedura che potrebbe comportare anche una illegittimità nella assunzione della relativa spesa a carico dell’ente locale responsabile.

Inoltre tale situazione è aggravata dal fatto che la riduzione del personale statale, unitamente alla diminuzione delle risorse assegnate alle scuole per le supplenze, ha comportato che gli alunni, in assenza degli insegnanti vengono suddivisi in altre classi. Come è prevedibile, ciò si manifesterà in maniera ancora più critica il prossimo anno scolastico, per le ulteriori riduzioni di personale, con un evidente impoverimento della qualità dell’offerta formativa e dell’insegnamento ma soprattutto, per quanto riguarda le responsabilità dei Comuni, con il sovraffollamento delle classi, con il superamento del numero massimo di alunni per aula consentito dalle norme di prevenzione.

L’ANCI pur condividendo la necessità di procedere al riordino e alla riqualificazione del sistema scolastico, in modo da elevarne la qualità a vantaggio e a garanzia del diritto allo studio di tutti i cittadini:

  • evidenzia le gravi difficoltà che si stanno ripercuotendo sulle Amministrazioni locali;
  • chiede al Governo e alle Commissioni parlamentari di Camera e Senato di valutare le pesanti conseguenze che gli obiettivi di risparmio nei confronti dell’istruzione stanno determinando;
  • auspica che gli obiettivi di risparmio possano essere conseguiti con modalità ed indirizzi diversi, richiedendo una attenta valutazione delle situazioni più critiche nell’assegnazione degli organici di fatto.
Annunci

Posted in Comitato/Iniziative, Documentazione, Iniziative territorio, Lettere & Interventi, Tutti i post | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Rete 26 febbraio: la nostra lettera sta cominciando a dare qualche risultato…

Posted by comitatonogelmini su 5 giugno 2010

da Tuttoscuola
4 giugno 2010
Dai Comuni allarme per i tagli alla scuola
 
 

Sono pesanti gli effetti sui Comuni e sulla qualità dell’offerta formativa derivanti dai tagli alla scuola: è quanto scaturito da una riunione della Commissione Nazionale Istruzione e Scuola dell’Anci (l’associazione dei Comuni italiani) presieduta da Riccardo Roman, sindaco di Galzignano Terme (Padova).

I problemi, è stato sottolineato, hanno un comune denominatore: la sovraesposizione finanziaria sopportata dai Comuni, che si impegnano “oltre le loro competenze” per consentire il funzionamento delle istituzioni scolastiche, ma trovano nel Ministero “un interlocutore che tende a onorare con ritardo i suoi impegni o, nella maggior parte dei casi, a non farlo completamente“.

Tra le ricadute pesanti sui Comuni del taglio delle risorse scolastiche, è stato posto l’accento sul fatto che le scuole non possono più far fronte alle supplenze, con la conseguenza che i dirigenti scolastici sono costretti a dividere gli alunni nelle altre classi. Molte scuole, è stato sottolineato, si vedranno costrette a utilizzare i contributi volontari delle famiglie, versati per il potenziamento dell’offerta formativa, per sostenere spese ordinarie.

Altra conseguenza, quella del sovrannumero nelle classi: si arriva ad avere anche 29/30 alunni in ambienti realizzati per numeri molto inferiori, ponendosi in contrasto con le norme sulla sicurezza.

Un’altra difficoltà è quella che si sta determinando per la riduzione delle classi a tempo pieno causata dalla riduzione del numero degli insegnanti: questo, è stato denunciato, sta già producendo le prime inevitabili ripercussioni sui Comuni, investiti dalle famiglie per la ricerca di soluzioni alternative ma che in molti casi, non potendo garantire tali servizi in forma gratuita data la scarsità delle risorse dei bilanci comunali, si vedranno costretti a richiedere contributi alle stesse famiglie.

Per denunciare con forza tale situazione – ha reso noto Roman – è in fase di elaborazione un documento ufficiale che verrà sottoposto al Consiglio Nazionale dell’Anci e che sarà poi inviato anche alle competenti Commissioni di Camera e Senato. Nessuno potrà dire io non lo sapevo“.

Posted in Iniziative territorio, Tutti i post | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rete 26 febbraio: troviamoci il 29 maggio sotto il Palazzo del comune a Padova

Posted by comitatonogelmini su 23 maggio 2010

Basta balle ministro Gelmini!!!

  • Nelle nostre scuole accade sempre più frequentemente che in caso di assenza dell’insegnante i bambini ed i ragazzi vengano divisi, distribuiti e “parcheggiati in altre classi”, inficiando così il diritto allo studio previsto dalla Costituzione ed in molti casi andando anche contro le condizioni di sicurezza stabilite per legge
  • I nostri Dirigenti Scolastici, con cui volentieri e volontariamente collaboriamo al governo della scuola, ci hanno fatto “informalmente” capire di essere costretti a ricorrere a tale “necessità” perché fortemente preoccupati dell’esposizione finanziaria degli Istituti che non sarebbero in molti casi più in grado di garantire l’effettivo pagamento in caso di nomina dei supplenti necessari
  • quasi tutti gli Istituti della nostra provincia vantano crediti nei confronti del Ministero dell’Istruzione che spesso superano i 50.000 euro, a volte con punte ben più alte; crediti dovuti a somme stanziate e mai versate dal Ministero fin dal 2005 e imputabili soprattutto alla mancata copertura finanziaria delle ore di supplenza effettuate e, negli ultimi due esercizi, anche alle spese per il funzionamento
  •  Sono stati comunicati dall’USP gli organici provinciali per la scuola primaria; come temevamo, troviamo confermate tutte le nostre peggiori aspettative.
  • A fronte di un aumento di 54 alunni (39.683 quest’anno, 39.737 il prossimo), nella provincia di Padova ci troviamo con 34 classi in meno (sono 2.102 quest’anno scolastico, saranno 2.068 il prossimo).
  • Rispetto alla scelta delle famiglie che avevano richiesto 197 classi a tempo pieno in più, l’USP ne propone solamente 12 di nuove; dei 3.808 bambini e bambine per cui i genitori volevano tempi distesi, solo 350 verranno accontentati: 3.458 richieste di tempo pieno saranno inevase!!!
Ci hanno raccontato un sacco di bugie
Non siamo più disposti a sentirne altre
Stanno uccidendo la Scuola Pubblica Statale. Noi non ci stiamo!!!

Troviamoci Sabato 29 alle ore 16.30

sotto il palazzo del Comune di Padova

Protestiamo insieme per difendere la scuola della Costituzione!

Scarica il volantino dell’iniziativa e aiutaci a diffonderlo

 

   Rete 26 Febbraio

 

 

    Comitato Genitori ed Insegnanti per la Scuola Pubblica di Padova

Posted in Comitato/Iniziative, Lettere & Interventi, Tutti i post | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rete 26 febbraio: troviamoci il 7 maggio!

Posted by comitatonogelmini su 4 maggio 2010

Incontro di sintesi e di preparazione per le Lezioni in piazza

per discutere dei nuovi tagli di organico alle scuole primarie che mettono in serio pericolo i tempi pieni

Venerdì 7 maggio – ore 20.30

presso la sala del Consiglio di quartiere n°4 – PADOVA

Via S. maria Assunta – di fronte al PortoAstra

Sono invitati i membri delle diverse componenti dei consigli di Istituto, ma anche tutti coloro che, da genitori, dirigenti, studenti, insegnanti, operatori della scuola, sono interessati ad informarsiparlare e discutere della situazione finanziaria, e non solo, in cui si trovano molte scuole di ogni ordine e grado del territorio padovano.

Posted in Comitato/Iniziative, Comitato/Riunioni, Iniziative territorio, Tutti i post | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Appuntamenti della Rete 26 febbraio

Posted by comitatonogelmini su 2 maggio 2010

Ricordiamo a tutti gli appuntamenti per la prossima settimana

Incontro informativo a PIAZZOLA SUL BRENTA

Lunedì 3 maggio – ore 20.30

presso la Sala Consiliare del Comune Viale Silvestro Camerini, 3

Sono invitati i membri delle diverse componenti dei consigli di Istituto, ma anche tutti coloro che, da genitori, dirigenti, studenti, insegnanti, operatori della scuola, sono interessati ad informarsi, parlare e discutere della situazione finanziaria, e non solo, in cui si trovano molte scuole di ogni ordine e grado del territorio padovano.

Incontro di sintesi e di preparazione per le Lezioni in piazza

Venerdì 7 maggio – ore 20.30

presso la sala del Consiglio di quartiere n°4 – PADOVA

Via S. maria Assunta – di fronte al PortoAstra

Posted in Comitato/Iniziative, Comitato/Riunioni, Iniziative territorio, Tutti i post | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rete 26 febbraio: avanti tutta!!! 41 istituti hanno firmato – raddoppia l’offerta di incontri sul territorio

Posted by comitatonogelmini su 19 aprile 2010

Alla data del 17 aprile 2010 sono 41 le Istituzioni Scolastiche che hanno sottoscritto la lettera comune preparata dal Coordinamento dei Consigli d’Istituto della provincia di Padova.

Un successo che va oltre le nostre aspettative iniziali e che ci dice che avevamo visto giusto: l’unione fa la forza, a maggior ragione se i problemi che ci accumunano riguardano il futuro dei nostri figli.

Crediamo che ci sia ancora da spendersi e per questo motivo chiediamo ancora una volta a tutti di lavorare per trovare altre realtà scolastiche che condividano il nostro percorso.

Per questo abbiamo deciso di raddoppiare gli incontri informativi da tenere in provincia:

Incontro informativo a CONSELVE

Giovedì 22 aprile – ore 20.30

presso la Sala “Dante” – dietro piazza Matteotti

Incontro informativo a PIAZZOLA SUL BRENTA

Lunedì 3 maggio – ore 20.30

presso la Sala Consiliare del Comune Viale Silvestro Camerini, 3

Sono invitati i membri delle diverse componenti dei consigli di Istituto, ma anche tutti coloro che, da genitori, dirigenti, studenti, insegnanti, operatori della scuola, sono interessati ad informarsi, parlare e discutere della situazione finanziaria, e non solo, in cui si trovano molte scuole di ogni ordine e grado del territorio padovano.

Partecipa e passa parola!!!
 
         Rete 26 febbraio

Posted in Comitato/Iniziative, Iniziative territorio, Tutti i post | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rete 26 febbraio: incontro informativo a Conselve giovedì 22 aprile

Posted by comitatonogelmini su 7 aprile 2010

Il Coordinamento dei Consigli d’Istituto della Provincia di Padova ha deciso di organizzare un

Incontro informativo a CONSELVE

Giovedì 22 aprile – ore 20.30

presso la Sala “Dante” – dietro piazza Matteotti

Sono invitati i membri delle diverse componenti dei consigli di Istituto, ma anche tutti coloro che, da genitori, dirigenti, studenti, insegnanti, operatori della scuola, sono interessati ad informarsi, parlare e discutere della situazione finanziaria, e non solo, in cui si trovano molte scuole di ogni ordine e grado del territorio padovano.

Conselve è stata scelta come possibile punto di convergenza e di riferimento di un ambito territoriale, scolasticamente popoloso, che va da Piove di Sacco a Montagnana, passando per Este, Monselice e, appunto, Conselve.

L’invito a partecipare è rivolto in particolare a queste realtà,    scolastiche e civili.

 

         Rete 26 febbraio

Posted in Comitato/Riunioni, Iniziative territorio, Tutti i post | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Comunicato stampa Rete 26 febbraio

Posted by comitatonogelmini su 28 marzo 2010

A conclusione di un percorso partecipato e condiviso iniziato il 26 febbraio 2010 e consolidatosi in due incontri successivi il 12 e il 26 marzo 2010 presso l’auditorium del Liceo Artistico “Modigliani”, oltre 250 genitori, insegnanti, studenti, dirigenti scolastici che lavorano nei Consigli d’Istituto/Circolo della provincia di Padova hanno discusso a lungo della preoccupante situazione finanziaria in cui si trova la maggior parte delle Istituzioni Scolastiche del territorio e dei principali problemi che essa comporta nel normale funzionamento delle attività didattiche, problemi che possono essere sostanzialmente riassunti in tre filoni:

  • Mancanza di fondi necessari per garantire le supplenze: i dirigenti scolastici hanno fatto “informalmente” capire di essere costretti a ricorrere sempre più frequentemente, in caso di assenza dell’insegnante, alla suddivisione dei bambini e dei ragazzi, che vengono distribuiti e “parcheggiati in altre classi”, inficiando così il diritto allo studio previsto dalla Costituzione ed in molti casi andando contro le condizioni di sicurezza stabilite per legge;
  • Crediti nei confronti del Ministero dell’Istruzione: quasi tutti gli Istituti della nostra provincia vantano crediti che spesso superano i 50.000 euro, a volte con punte ben più alte: crediti dovuti a somme stanziate e mai versate dal Ministero fin dal 2005 e imputabili soprattutto alla mancata copertura finanziaria delle ore di supplenza effettuate e, negli ultimi due esercizi, anche alle spese per il normale funzionamento;
  • Riduzione del 25% imposta alla spese di pulizia “ex appalti storici”; tale ridimensionamento viene proposto senza tener conto delle ricadute negative e dei disservizi legati all’aumento dei carichi di lavoro del personale collaboratore scolastico, già in sofferenza per le riduzioni di organico programmate: l’unico effetto che produrrà sarà quello di avere edifici scolastici più sporchi e ambienti poco igienici in cui gli studenti dovranno fare lezione.

L’assemblea dei rappresentanti, perché non diventi sistematica una pratica non più tollerabile e che provoca nei genitori profonda preoccupazione sia dal punto di vista della perdita didattica che della mancanza di sicurezza, ha quindi deciso di:

  •  
    1. costituirsi in rete permanente di consultazione e di condivisione delle proposte per costruire un percorso comune che abbia come fine quello di sbloccare la tragica situazione in cui si trovano le nostre scuole;
    2. rielaborare il testo di una lettera che rappresenti questa drammaticità, chiedendo sia all’USP di Padova che all’USR del Veneto un incontro urgente per affrontare i problemi sollevati e contemporaneamente perché essi si facciano carico di veicolare le nostre richieste al MIUR.
Il documento è stato contestualmente sottoscritto da 26 presidenti di Consiglio d’Istituto.

Su richiesta di molte delle persone presenti si è deciso di mantenere ancora aperta la possibilità di aggiungersi all’elenco, soprattutto perché in diversi istituti il Consiglio verrà convocato, e potrà quindi deliberare la propria volontà, solamente dopo la pausa delle vacanze pasquali.

Si è verificata la disponibilità del Liceo Classico “Tito Livio” a prendere in consegna il testo della lettera e le firme già apposte; qualsiasi istituzione scolastica voglia contribuire aggiungendosi alla lista dei firmatari, potrà farlo o mandando un suo rappresentante presso la sede del Liceo in riviera Tito Livio, 9 a Padova e chiedendo di essere messa in contatto con il Prof. Guella, oppure inviando copia sottoscritta del testo della lettera via fax al seguente numero: 049 – 8752498.

E’ stata concordata come data limite entro cui poter aderire quella del 15 aprile 2010.

Contemporaneamente verrà data diffusione del testo della lettera ai media locali e nazionali, ai rappresentanti politici eletti in provincia di Padova nelle Istituzioni dello Stato e alle organizzazioni sindacali di categoria.

Chiediamo a tutti coloro che hanno a cuore il futuro della Scuola Pubblica di aiutarci a veicolare il testo della lettera e di impegnarsi perché sia possibile avere il più alto numero possibile di sottoscrizioni da parte delle Istituzioni Scolastiche che lavorano nel territorio della provincia di Padova.

La scuola è nostra: miglioriamola insieme!!!

 

Rete 26 Febbraio – Padova

Posted in Comitato/Iniziative, Iniziative territorio, Tutti i post | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rete 26 febbraio: resoconto della riunione del 26 marzo 2010

Posted by comitatonogelmini su 27 marzo 2010

Venerdì 26 marzo 2010 si è riunito presso l’auditorium del Liceo Artistico “Modigliani” il Coordinamento dei Consigli d’Istituto della provincia di Padova per firmare comunemente il testo della lettera che rappresenta la drammaticità della situazione finanziaria in cui si trova la maggior parte delle Istituzioni Scolastiche del territorio padovano e i principali problemi che essa comporta nel normale funzionamento delle attività didattiche:

  • Mancanza di fondi necessari per garantire le supplenze
  • Crediti nei confronti del Ministero dell’Istruzione
  • Riduzione del 25% imposta alla spese di pulizia “ex appalti storici”

In tale lettera viene inoltre richiesto sia all’USP di Padova che all’USR del Veneto un incontro urgente per affrontare i problemi sollevati e contemporaneamente perché essi si facciano carico di veicolare le richieste emerse al MIUR.

All’incontro erano presenti duecento genitori, insegnanti, studenti, dirigenti scolastici provenienti da tutta la provincia di Padova.

Il documento è stato contestualmente sottoscritto da 26 presidenti di Consiglio d’Istituto.

Su richiesta di molte delle persone presenti si è deciso di mantenere ancora aperta la possibilità di aggiungersi all’elenco, soprattutto perché in diversi istituti il Consiglio verrà convocato, e potrà quindi deliberare la propria volontà, solamente dopo la pausa delle vacanze pasquali.

Si è verificata la disponibilità del Liceo Classico “Tito Livio” a prendere in consegna il testo della lettera e le firme già apposte; qualsiasi istituzione scolastica voglia contribuire aggiungendosi alla lista dei firmatari, potrà farlo o mandando un suo rappresentante presso la sede del Liceo in riviera Tito Livio, 9 a Padova e chiedendo di essere messa in contatto con il Prof. Guella, oppure inviando copia sottoscritta del testo della lettera via fax al seguente numero: 049 – 8752498.

E’ stata concordata come data limite entro cui poter aderire quella del 15 aprile 2010.

Contemporaneamente verrà data diffusione del testo della lettera ai media locali e nazionali, ai rappresentanti politici eletti in provincia di Padova nelle Istituzioni dello Stato e alle organizzazioni sindacali di categoria.

A breve verrà prodotto anche un testo ridotto della lettera da poter veicolare ai genitori di ogni istituzione scolastica per informarli dettagliatamente del lavoro svolto.

Si è inoltre deciso di organizzare due riunioni informative in provincia: la terza settimana di aprile a Conselve e la quarta a Piazzola sul Brenta; le date e gli orari definitivi verranno comunicati quanto prima.

Con il contributo di studenti e docenti si é infine stabilito un percorso da sviluppare prevalentemente nella prima settimana di maggio: esso consisterà in una serie di lezioni all’aperto che si terranno dal 3 al 7 maggio in un luogo da definire all’interno del centro storico della città e in una contestuale presenza di banchetti informativi sugli esiti della cosiddetta riforma Gelmini, rivolti alla cittadinanza e gestiti dagli studenti dei diversi istituti superiori.

La conclusione del percorso si vorrebbe che avvenisse il giorno 8 maggio con un’azione di flash-mob collettiva di genitori, insegnanti, studenti in Prato della Valle.

Il colore che accompagnerà le iniziative sarà il giallo.

Chiunque voglia collaborare alla costruzione di questo percorso, è pregato di inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica: comitato.nogelmini@gmail.com; in particolare, i docenti o le scuole che si rendono disponibili per tenere le lezioni all’aperto, dovrebbero comunicarlo entro la data del 20 aprile 2010.

Vogliamo ringraziare tutti coloro che in queste quattro settimane si sono attivati per potersi “mettere in rete”, soprattutto quelli che per tre volte hanno fatto parecchi chilometri pur di essere presenti.

Un ringraziamento particolare al dirigente scolastico del Liceo Artistico “Modigliani” che ha messo a disposizione l’auditorium in cui ci siamo incontrati.

 

          Rete 26 febbraio

Posted in Comitato/Iniziative, Iniziative territorio, Tutti i post | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rete 26 febbraio: ci troviamo al “Modigliani” venerdì prossimo…

Posted by comitatonogelmini su 23 marzo 2010

 

Ricordiamo a tutti che 

venerdì 26 marzo 2010 alle ore 20.30
presso l’Auditorium del Liceo Artistico “Modigliani”
via degli Scrovegni, 26 – Padova

si riunisce il Coordinamento dei Consigli d’Istituto della provincia di Padova per firmare comunemente il testo della lettera che rappresenta la drammaticità della situazione finanziaria in cui si trova la maggior parte delle Istituzioni Scolastiche del territorio padovano e i principali problemi che essa comporta nel normale funzionamento delle attività didattiche:

  • Mancanza di fondi necessari per garantire le supplenze
  • Crediti nei confronti del Ministero dell’Istruzione
  • Riduzione del 25% imposta alla spese di pulizia “ex appalti storici”

In tale lettera viene inoltre richiesto sia all’USP di Padova che all’USR del Veneto un incontro urgente per affrontare i problemi sollevati e contemporaneamente perché essi si facciano carico di veicolare le nostre richieste al MIUR.

Partecipa e passa parola!!!

Scarica e diffondi il testo della lettera

  

 

              Rete 26 Febbraio

Posted in Comitato/Iniziative, Iniziative territorio, Tutti i post | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »