La scuola è nostra! Miglioriamola insieme

Comitato genitori e insegnanti x la scuola pubblica – Padova e Provincia

Posts Tagged ‘Consiglio di Istituto’

Con il cuore rivolto al primo marzo, un invito a tutti i Consigli d’Istituto

Posted by comitatonogelmini su 9 febbraio 2010

In questi giorni molti di noi, insegnanti e genitori, che fanno parte dei Consigli d’Istituto/Circolo sono convocati per la seduta relativa all’approvazione dei del programma annuale 2010

Pensiamo possa essere una buona occasione per porre all’attenzione di tutti i componenti il problema generato dalla C.M. n° 2 dell’8 gennaio 2010 (Indicazioni e raccomandazioni per l’integrazione di alunni con cittadinanza non italiana) relativa alla famigerata “quota del 30%”. 

Anche e soprattutto in relazione al cammino che da qui ci deve portare alla data del primo marzo, vi chiediamo di attivarvi nel vostro Consiglio d’Istituto affinchè venga approvata una mozione che stigmatizzi la nostra contrarietà a questo provvedimento miope, prima ancora che razzista e xenofobo

Vi proponiamo una bozza di testo (scaricabile anche qui) che potrebbe esservi utile come traccia della vostra delibera.

 

Per ribadire ancora una volta il nostro fermo rifiuto a  qualsiasi norma, qualsiasi comportamento, qualsiasi disegno politico o ideale che divida le persone, a cominciare dai bambini, sulla base della loro origine etnica.
Comitato Genitori ed Insegnanti per la Scuola Pubblica di Padova

TESTO DELLA BOZZA DI DELIBERA

In merito alla Circolare Ministeriale n°2 dell’8 gennaio 2010 (Indicazioni e raccomandazioni per l’integrazione di alunni con cittadinanza non italiana), il Consiglio di Istituto esprime le seguenti considerazioni.

Si ritiene che la Circolare in oggetto contenga elementi formali e di sostanza che rendono illegittime e inapplicabili per l’Istituzione Scolastica le raccomandazioni in essa contenute.

La suddetta Circolare infatti:

1) Non indica i criteri da adottare per l’orientamento dei flussi delle iscrizioni, né per accettare o respingere le domande di iscrizione.

2) Non contiene riferimenti specifici circa le fonti di finanziamento.

3) Non indica cosa succederà nelle situazioni territoriali in cui la presenza di alunni senza cittadinanza italiana supera abbondantemente il limite proposto del 30%.

4) Laddove si specifica che eventuali deroghe al limite del 30% potranno essere concesse esclusivamente dall’Ufficio scolastico regionale, essa si pone in netto contrasto con la normativa sull’autonomia scolastica, secondo la quale i titolari della definizione dei criteri e delle proposte per la formazione delle classi sono, sulla base della normativa vigente, il Consiglio di Istituto ed il Collegio Docenti (art 7 e 10 del T.U. n. 247/94).

Infine, il Consiglio di Istituto evidenzia quanto segue: tanto la normativa vigente (art. 45 comma 3, Regolamento sull’Immigrazione 1999), quanto i successivi orientamenti ad essa conformi (linee guida del Ministero) non individuano mai nella pura e semplice presenza di alunni senza cittadinanza italiana un elemento diretto di problematicità da contrastare (ciò comporterebbe infatti una evidente lesione del diritto all’istruzione per tutti gli studenti). La presenza nelle scuole di alunni di diversa provenienza sociale, culturale ed etnica è stata anzi a più riprese considerata un fattore di arricchimento dell’offerta formativa complessiva, naturalmente se affrontato con l’opportuno intervento didattico e le necessarie indispensabili risorse.

Stante l’attuale quadro di riferimento normativo e in assenza di modifiche dello stesso, dunque, anche per l’anno scolastico 2010/2011 il Consiglio di Istituto si impegna a stabilire criteri e modalità di accoglienza e iscrizione degli alunni con cittadinanza non italiana in sola conformità al dettato stabilito in materia dalla normativa vigente e agli orientamenti ad essa conformi. Al contempo si auspica un reale e concreto impegno a finanziare progetti e interventi diretti all’integrazione degli studenti stranieri.

Annunci

Posted in Comitato/Iniziative, Iniziative territorio, Tutti i post | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Attività alternative all’insegnamento della religione cattolica

Posted by comitatonogelmini su 24 luglio 2009

maestrounico_rel(1)

 

Riprendiamo volentieri un intrevento degli amici del Comitato  “Salva la scuola Pubblica” dell’alta Vicentina e del “Comitato Torinese per la laicità della scuola”.

 

 

Abbiamo constatato che spesso c’è incertezza riguardo non tanto all’insegnamento della religione cattolica – che resta anzi sempre salda e indiscussa nonostante la diminuzione d’orario scolastico, la mancanza di finanziamenti e i tagli di insegnanti – quanto piuttosto riguardo ai diritti di chi non se ne avvale. Sappiamo che i diritti delle minoranze non sono nel cuore della nostra Ministra, e postiamo quindi questa nota, molto chiara e precisa, stilata dal Comitato torinese per la laicità della scuola, con invito a riflettervi e, se siete d’accordo, ad applicarla rendendo esplicita nel POF la scelta che si fa nella vostra scuola. E’ anche questo un modo per ribadire – contro il pensiero unico – che siamo diversi e che la vocazione della scuola pubblica e statale è di rispettare e tutelare i diritti dei bambini, anche di quelli che – perché numericamente minoritari o perché appartenenti a famiglie che non reclamano e non pretendono – sono nella posizione più debole.

Salva la scuola Pubblica – Vicenza

IRC E “ATTIVITÀ ALTERNATIVE”

 In relazione alle numerose segnalazioni pervenute a questo Comitato, soprattutto da parte di genitori di allievi della scuola dell’obbligo, circa la situazione incresciosa di “parcheggio” in altre classi di bambini che non si avvalgono dell’IRC, invece di essere utilmente impegnati in attività didattiche, ricordiamo quanto segue. 

 L’art. 9 della legge n. 121 del 1985, che recepisce il neo-Concordato del 1984, dispone che il diritto di scegliere se avvalersi o non avvalersi dell’IRC è garantito a ciascuno e che tale scelta non può dare luogo ad alcuna forma di discriminazione. 

Il diritto di non avvalersi dell’IRC, in base alle sentenze Corte Costituzionale 203/1989 e13/1991 e della circolare 9/1991 (applicativa della sentenza 13/91), prevede quattro opzioni:

 1) Le attività didattiche e formative (le c.d. “attività alternative” all’IRC).

2) Lo studio individuale: la scuola deve individuare locali idonei ed assicurare adeguata assistenza. […]

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Iniziative territorio, Tutti i post | Contrassegnato da tag: , , | 1 Comment »

Resoconto dell’incontro del 09 gennaio 2009

Posted by comitatonogelmini su 10 gennaio 2009

09gennaio091

Alcuni appunti dell’incontro promosso dal Comitato presso la scuola primaria D.Valeri (Padova) il 9 gennaio 2009.

Hanno partecipato alla riunione oltre 70 persone. Molti tra i partecipanti ricoprono incarichi negli organi collegiali, in particolare erano rappresentati (tramite i rispettivi presidenti di circolo, cdi o rappresentanti dei genitori) i seguenti consigli di circolo e di istituto: Provincia di Padova: Circolo di Conselve; C. Circolo di Borgoricco /Villanova; C. Circolo di Albignasego; C. Circolo di Rubano; C. Istituto di Vigodarzere; C. Istituto di Limena. Comune di Padova: C. Istituto I; C Istituto II (solo genitori); C. Istituto III; C. Istituto IV;  C. Istituto VII; C. Istituto VIII; C. Istituto IX; C. Istituto X; C. Istituto XI; C. Istituto XII.

Ciascun istituto è invitato ad inserire nel modulo per le iscrizioni anche il mantenimento del tempo attualmente offerto e previsto dal proprio Piano dell’Offerta Formativa.

Dato che l’autonomia scolastica è giuridicamente superiore a questi regolamenti (in questo momento non ancora definitivi) le scuole, a tutt’oggi, mantengono la possibilità, pur vincolate dall’organico che verrà definitivamente loro assegnato, di definire la loro organizzazione interna e quindi mantenere i POF in linea con le esigenze formative vere, che prevedano tempi distesi e differenziati, qualità e progetti di utilizzo delle ore di compresenza.

È importante che i consigli d’istituto e di circolo al momento mantengano queste offerte perché convinti che siano le uniche offerte possibili per una scuola pubblica di qualità.

Sarà poi eventualmente compito del ministero e degli uffici scolastici negare tali possibilità alle famiglie e sarà sempre a carico loro l’onere di motivarne il rifiuto.

Resconto della riunione
Inizialmente è stata distribuita una cartellina con alcuni materiali informativi (presenti anche in questo sito, v. post precedenti), presentate le iniziative in atto del comitato per salvaguardare l’attuale offerta formativa delle scuole padovane (campagna adesivi/compresenze, richieste dei genitori per il mantenimento dell’attuale modello dell’offerta formativa), ed evidenziata la peculiarità del modello prevalentemente adottato a Padova e in provincia, del cosiddetto ‘tempo-lungo’.  […] 
Leggi il seguito di questo post »

Posted in Comitato/Iniziative, Comitato/Riunioni, Tutti i post | Contrassegnato da tag: , , | 2 Comments »

Per difendere l’attuale offerta formativa, oraria e organizzativa delle scuole padovane anche per l’anno 2009/10

Posted by comitatonogelmini su 7 gennaio 2009

pinguinoIncontro aperto a tutti i membri dei Consigli d’Istituto, a tutti i genitori rappresentanti di classe e più in generale a tutti coloro che hanno a cuore il futuro della Scuola Pubblica

Venerdì 9 gennaio 2009 alle ore 20.45
presso la scuola primaria “D. Valeri”
in via Monte Santo – quartiere Palestro

Il  volantino da appendere e distribuire nelle scuole. Recapitiamolo e invitiamo a partecipare i genitori rappresentanti di classe e in Consiglio di Istituto della nostra scuola. La Mappa per arivare alla scuola primaria “D. Valeri”.

Il Consiglio dei ministri ha approvato la bozza di schema di regolamento “Revisione dell’assetto ordinamentale, organizzativo e didattico della scuola dell’infanzia e del primo ciclo d’istruzione ai sensi dell’art.64 del Dl n.112/2008”, già presentata alle Regioni.

Vediamo di sottolinearne, in sintesi, alcuni passaggi significativi. […] Leggi il seguito di questo post »

Posted in Comitato/Riunioni, Tutti i post | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Lettera del Comitato ai Presidenti dei Consigli di Istituto

Posted by comitatonogelmini su 28 dicembre 2008

riunioneFacciamo un invito a tutti i Presidenti dei Consigli di Istituto e ai rappresentanti dei genitori nei diversi organi collegiali per una iniziativa condivisa in tutte le scuole di Padova e provincia, sulle informazioni e i moduli di iscrizione da fornire alle famiglie, per difendere l’attuale offerta formativa, oraria e organizzativa delle scuole padovane anche per l’anno 2009/10.

Proponiamo un primo incontro preparatorio per discuterne insieme, rivolto ai genitori membri dei Consigli d’Istituto, ai rappresentanti negli organi collegiali e a tutti i genitori. La data (provvisoria) di tale incontro è il giorno 9 gennaio 2009, ore 20.45, Presto confermeremo data e luogo.

Cari Presidenti del Consiglio d’Istituto delle scuole di Padova e provincia,
il Consiglio dei ministri ha approvato la bozza di schema di regolamento “Revisione dell’assetto ordinamentale, organizzativo e didattico della scuola dell’infanzia e del primo ciclo d’istruzione ai sensi dell’art.64 del Dl n.112/2008”, già presentata alle Regioni.
Questa volta occorre riconoscere che – per quanto riguarda la scuola primaria – molte nebbie si sono diradate e che le recenti dichiarazioni del ministro Gelmini hanno avuto un seguito. Ma vediamo di sottolineare, in sintesi, alcuni passaggi significativi. […] Leggi il seguito di questo post »

Posted in Comitato/Iniziative, Tutti i post | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Consiglio di Istituto del 7° IC “San Camillo” di Padova scrive al Ministro Gelmini

Posted by comitatonogelmini su 25 novembre 2008

rassegna stama / lettere / interventiLettera Aperta al Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

In una società sempre più complessa, articolata e composita, la scuola dei nostri figli deve affrontare nuove difficoltà formative ed educative, che non ha conosciuto in passato.
La scuola che chiediamo, e che anche attraverso l’impegno negli organi collegiali cerchiamo di migliorare, è il luogo privilegiato per lo sviluppo delle conoscenze e delle personalità dei ragazzi, nel rispetto delle diversità di ciascuno, accessibile a tutti.
Una scuola condotta da insegnanti qualificati, costantemente aggiornati sia rispetto ai contenuti che alle modalità di insegnamento nel proprio ambito disciplinare, capaci di riconoscere i bisogni, le difficoltà o i disagi di ciascun alunno. Leggi il seguito di questo post »

Posted in Lettere & Interventi, Mozioni & Delibere, Tutti i post | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »